Mutuo casa Tasso Block: senza brutte sorprese

di Redazione Commenta

Si chiama “Tasso Block“, ed è un mutuo innovativo proposto dalla BPPB, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, per chi vuole pagare sul finanziamento immobiliare un tasso di interesse in linea con le condizioni di mercato, ma su livelli che non possono superare una soglia predeterminata alla stipula. “Tasso Block” è infatti un mutuo a tasso variabile coperto, ovverosia con un “cap” che attualmente la Banca Popolare di Puglia e Basilicata offre al 5,6%; in questo modo, se le condizioni di tasso sul mercato dovessero seguire un andamento sfavorevole, il mutuatario alla stipula è comunque a conoscenza del fatto che non pagherà sul mutuo una rata mensile superiore ad un tetto massimo predefinito. “Tasso Block” viene concesso dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata per gli immobili residenziali a fronte dell’accensione di una garanzia sullo stesso, ragion per cui trattasi di un mutuo ipotecario.

I destinatari sono i privati, le famiglie, ma anche i liberi professionisti, artigiani e commercianti che vogliono acquistare un immobile con finalità residenziale e non a destinazione di tipo produttiva. Il minimo finanziabile con il muto “Tasso Block” è di 20 mila euro e comunque fino all’80% del minor valore tra quello di perizia dell’immobile ed il costo di acquisto; la durata può essere di 10, 15, 20, 25 o 30 anni con indicizzazione all’euribor a tre mesi.

Gli spread attualmente proposti dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata partono dall’1,70% con il cap che è al 5,60% per i mutui con durata dai 15 a 30 anni, e del 5,35% per durate inferiori; l’età del mutuatario o dei mutuatari deve essere di minimo 18 anni e massimo 75 in corrispondenza alla scadenza del mutuo stipulato. Il pagamento della rata può avvenire con cadenza semestrale, trimestrale o mensile e comunque sempre con addebito in corrispondenza dell’ultimo giorno del mese, trimestre o semestre in base alla periodicità che è stata scelta dai contraenti.