BPPB Banca Popolare di Puglia e Basilicata e Mutui Standard

di Moreno 1

Qualcuno, specie quando si parla di sport, scrive l’epica dell’Italia ricordando che la nostra storia è un susseguirsi di avvincenti dualismi: Coppi contro Bartali (benché, in realtà, i due fossero rivali che si rispettavano e collaboravano), Rivera o Mazzola, Valentino Rossi e Max Biaggi, fino al più recente – e tutt’altro che sportivo, ahinoi – Berlusconi contro Prodi. E chissà quanti altri ne stiamo dimenticando… Del resto, però, è inevitabile: la vita è fatta di almeno due modi differenti di interpretarla (benché poi le sfaccettature siano infinitamente di più), è logico che un popolo si divida più o meno equamente e si scorni su questo o quell’argomento. Entrando nel “nostro” campo, il dualismo principale può essere quello tra titolari di un mutuo a tasso fisso e titolari di un finanziamento per l’acquisto di un’abitazione di proprietà a tasso variabile.

A quanto pare, la platea dei risparmiatori si è decisamente orientata verso questa seconda soluzione: complici la crisi e l’avvento delle nuove soluzioni di tasso variabile con cap (un tetto massimo che la banca si impegna a non farvi sforare mai), i “variabili” tra i nuovi mutuatari sono circa l’80%. Eppure c’è una parte del cielo che ancora predilige il tasso fisso: non fa nulla se si spende un po’ di più, basta avere sempre la certezza e la chiarezza di quanto si deve andare mensilmente a pagare.

BPPB Banca Popolare di Puglia e Basilicata ha perciò approntato, accanto a tutte le sue soluzioni “altre”, l’offerta di un Mutuo Standard. Una sorta di passo indietro rispetto a tutte le nuove soluzioni che il mercato sta sfornando di questi tempi. Il mutuo a tasso fisso di BPPB Banca Popolare di Puglia e Basilicata offre la certezza di una rata bloccata, o comunque molto simile a se stessa, per tutta la durata del finanziamento; tasso variabile, invece, segue senza fronzoli l’andamento del mercato. Lo standard risiede nell’importo finanziabile: sempre e solo non più dell’80% del valore del’immobile.

I commenti sono disabilitati.