Mutui: Isvap, polizze troppo care

di Fil Commenta

L’Isvap denuncia ancora una volta i costi esagerati delle commissioni sulle polizze legate ai mutui; le commissioni arrivano fino al 79% stando alle rilevazioni a cura dell’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo, ed alle dichiarazioni fornite dal Presidente dell’Isvap, Giancarlo Giannini, nella conclusioni alla relazione annuale. Trattasi quindi di una cosa alquanto esagerata ed infatti il presidente dell’Isvap ha fatto presente l’impegno di arrivare ad una pronta soluzione del problema. Se tutto questo non arriverà si può parlare tranquillamente di una sconfitta per le famiglie e per tutti quelli che hanno bisogno di un mutuo. La polizza sul mutuo, lo ricordiamo, è un prodotto molto importante, in quanto protegge dai rischi di insolvenza per varie cause, ma il premio rientra tra i costi accessori del finanziamento ipotecario che, quindi, nel complesso, viene a costare molto di più se vengono applicate commissioni e provvigioni esagerate.

Questo perché, specie se il mutuo è a lungo termine, un’assicurazione sul mutuo può costare al contraente anche parecchie migliaia di euro. Questo tipo di prodotto può ad esempio sostituirsi al mutuatario nel pagamento delle rate mensili in caso di perdita del lavoro, ricovero ospedaliero o malattia, così come può scattare il rimborso del debito residuo in caso di decesso del mutuatario o infortunio sul lavoro che provochi invalidità permanente.

Dalla relazione annuale del presidente Giannini un abbassamento medio delle commissioni sulle polizze dei mutui c’è stato, ma insufficiente in quanto pari ad appena due punti percentuali. Poi c’è anche la questione relativa all’abbinamento tra i mutui, in particolare quelli in promozione, e le polizze. In pratica vengono proposti spesso dalle banche mutui con spread magari un po’ più bassi del normale a fronte di specifici vincoli come, tra l’altro, l’apertura di un determinato conto corrente e, appunto, la stipula di una polizza sul finanziamento ipotecario “all risk” che di norma costa tanto.