Tetto al Tasso BPM: tutto (tetto…) vero

di Moreno Commenta

 C’è chi si offre di mettervi un tetto massimo alle rate del mutuo e chi lo fa davvero. Non una differenza da poco, visto che si tratta dei vostri risparmi e che, proprio per questa ragione, è meglio andare a caccia di una soluzione che si allontani dagli spot, dai facili slogan, per avvicinarsi invece il più possibile alla realtà di quello che poi effettivamente andrete a pagare, anche nel caso in cui i tassi variabili, ora molto bassi, dovessero tornare a correre. Tra quelli che promettono senza mantenere, di certo non c’è BPM Banca Popolare di Milano; ed è proprio per questa ragione che oggi vogliamo andare ad analizzare la sua proposta di mutuo Tetto al Tasso, una soluzione di finanziamento a tasso variabile, come è naturale.

Ma diversa dalle altre perché Tetto al Tasso si configura, e si presenta presuntuoso, come una soluzione innovativa, che però non vi farà mancare – quasi fosse un prezzo da pagare per la novità – protezione e sicurezza. I due aspetti sono anzi tra i cardini del prodotto, che pure offre tante altre caratteristiche interessanti. La principale vuole che, per l’intera durata del mutuo, il tasso non possa andare mai oltre il tetto massimo del 5%. “Tetto al Tasso”, inoltre, è un mutuo indicizzato ancorato al tasso BCE (Banca Centrale Europea), l’indice che si fa apprezzare da sempre come il più stabile rispetto a moltissimi altri offerti dal mercato.

Con Tetto al Tasso, insomma, BPM offre da subito il risparmio dell’indicizzazione al variabile, soluzione sicuramente molto conveniente di questi tempi; per contro, però, vi tiene alla larga da pericoli futuri imponendo una soglia, e stabilendo che questa sia predeterminata. Nessuna sorpresa, quindi, né domani né mai (per citare Manzoni…). Con Tetto al Tasso, BPM desidera essere vicina ai propri clienti offrendo uno strumento che vuole essere difesa, aiuto e protezione. Ma anche lanciarsi in un mercato dove di clienti “nuovi” che potrebbero essere attratti dalla serietà di questa proposta ce ne sono a centinaia.