Mutuo Arancio con il Conto Corrente Arancio

di Fil Commenta

 Per chi deve stipulare un mutuo, ma anche aprire un conto corrente dove andare a addebitare le rate mensili, può essere interessante una formula lanciata nelle scorse settimane da Ing Direct, ed ancora attiva, che può permettere di stipulare il prodotto Mutuo Arancio a tasso variabile con lo spread scontato dello 0,20%, ovverosia di 20 punti base; questo sconto, che significa andare a risparmiare un cifra non indifferente lungo tutta la durata del piano di ammortamento, si ottiene semplicemente andando a scegliere come conto corrente di addebito delle rate il Conto Corrente Arancio. Lo sconto dello 0,20% sullo spread, rispetto a quello definito in sede contrattuale, parte dalla terza rata mensile; il tutto a fronte della massima libertà di poter andare poi a scegliere anche un qualsiasi altro conto corrente bancario per l’addebito delle rate. Ma in tal caso, ovviamente, lo spread applicato sul Mutuo Arancio a tasso variabile sarà quello definito alla stipula nel contratto.

Il tutto fermo restando che per la stipula del Mutuo Arancio a tasso variabile c’è la possibilità di sfruttare i vantaggi previsti attualmente dai finanziamenti ipotecari erogati da Ing Direct. I mutui della gamma Mutuo Arancio, infatti, sono a zero spese per quel che riguarda non solo l’apertura e la gestione, ma anche per le spese di perizia dell’immobile che allo stesso modo sono pari a zero.

Stessa musica per il Conto Corrente Arancio, un conto corrente a canone zero che, tra l’altro, con il rispetto di opportune condizioni permette altresì di non pagare l’imposta di bollo, pari attualmente a 34,20 euro annui, dovuta per Legge. Il Conto Corrente Arancio ha l’Isc, l’indicatore sintetico di costo, pari a zero per qualsiasi profilo di utilizzo. Con il Conto Corrente Arancio si può anche ottenere la carta di credito Oro a zero euro di quota annuale oltre al Bancomat gratuito ed alle operazioni bancarie illimitate.