Mutuo Nonsolodomus di Intesa Sanpaolo

di Fil Commenta

Il colosso bancario italiano Intesa Sanpaolo, oltre ad offrire un’ampia scelta di mutui della gamma “Domus” per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione della casa, propone all’interno della stessa linea anche una soluzione di finanziamento per chi di una casa di proprietà è già in possesso ma contestualmente si vuole disporre di liquidità per effettuare investimenti e/o spese. Ebbene, mettendo proprio a garanzia l’immobile di cui si è proprietari, Intesa Sanpaolo propone alla propria clientela il “Mutuo Nonsolodomus“, un finanziamento grazie al quale, ad esempio, è possibile, grazie alla garanzia immobiliare offerta, finanziare l’acquisto di barche, auto, ma anche la formazione dei propri figli attraverso la partecipazione di master e corsi universitari; ma tra le finalità può esserci anche l’acquisto di altre unità immobiliari abitative all’estero, oppure immobili di tipo non abitativo come un box o un loft.

Per il resto, anche il Mutuo Nonsolodomus di Intesa Sanpaolo permette di optare per il rimborso della rate per la formula a tasso fisso oppure per quella a tasso variabile; nel dettaglio, con il Mutuo Nonsolodomus di Intesa Sanpaolo a tasso fisso si ha la certezza di pagare una rata costante ed immune alle variazioni del costo del denaro sui mercati, mentre con la formula a tasso variabile si paga una rata che è indicizzata all’euribor e che quindi è sempre in linea con i tassi vigenti in quel momento sul mercato.

Per quanto riguarda la durata, il Mutuo Nonsolodomus di Intesa Sanpaolo, a fronte della garanzia immobiliare, può essere stipulato a partire da 5 e fino a 30 anni con importi erogabili che partono da 31 mila ed arrivano fino a 300 mila euro con percentuali massime di finanziamento, rispetto al bene da acquistare/finanziare, che variano in funzione proprio della finalità. La periodicità delle rate è mensile mentre in 400 euro fissi sono le spese relative all’istruttoria.