Aumenta il costo dei mutui tasso fisso

di Redazione Commenta

I mutui a tasso fisso sono importanti per tutti coloro che amano avere sempre le finanze sotto controllo. Questo non vuol dire che siano privi di oneri, infatti, come spiegano alcuni analisti, nel 2013 il costo dei mutui a tasso fisso è in aumento.

 

Gli esperti del settore finanziario, per via del rialzo dei tassi interbancari, prevedono che nel 2013 ci sarà un aumento dei costi dei mutui a tasso fisso. Si conferma così la sensazione che nell’anno in corso, accendere un mutuo, non è certo l’idea più risparmiosa che si possa avere.

In primo luogo perché già ottenere un mutuo è difficile e poi perché adesso, con il rialzo dei tassi, sarà ancora più difficile per i richiedenti, sopportare i costi che il prodotto creditizio richiede. La previsione è che i mutui ipotecari a tasso fisso, cresceranno nei prossimi mesi con la relativa diminuzione del numero di erogazioni sia alle famiglie, sia elle imprese. Gli istituti di credito, da un anno a questa parte restii nel concedere prestiti, saranno ancora più scettici. 

Oltre allo spread che le singole banche potranno modificare a piacimento, si prende atto di un aumento di 50 punti base dell’Eurirs con la possibilità che prima della fine dell’anno aumenti di altri 30 punti base. Il suggerimento è quello di tentare la strada del variabile, ma senza troppe pretese.