Perché richiedere una proposta personalizzata prima della stipula di un mutuo

di Redazione Commenta

L’accensione di un mutuo per l’acquisto della prima abitazione o per l’acquisto di un altro immobile costituisce sempre un importante impegno finanziario. Per essere sicuri di ottenere la migliore proposta commerciale sul mercato è dunque sempre opportuno confrontare le offerte di più intermediari, leggendo in maniera approfondita i documenti relativi alla proposta di mutuo.

> Le previsioni sui tassi d’interesse 2013

Come è noto, infatti, tutte le informazioni relative ad un finanziamento ipotecario sono in genere riportate all’interno dei cosiddetti Fogli Informativi e Fogli Comparativi di cui dispongono in genere tutte le banche e tutti gli istituti di credito che offrono questo tipo di prodotto. La lettura attenta di questi documenti che riassumono le caratteristiche dei mutui è dunque indispensabile e consigliato prima di arrivare ad una scelta definitiva.

Il dettaglio delle spese di un mutuo

Una cosa che forse non tutti sanno, però, in relazione al mercato dei mutui, è che i Fogli Informativi e Comparativi e tutte le comunicazioni commerciali riportano in genere delle offerte standard, che non è detto si adattino alla perfezione alla propria situazione finanziaria personale.

Per questo motivo per cercare di ottenere condizioni ancora più favorevoli, prima della scelta di un mutuo è sempre consigliabile richiedere all’intermediario finanziario prescelto una proposta personalizzata. 

All’interno di questa proposta personalizzata, sarà dunque bene fare attenzione a:

  • il TAEG
  • lo spread
  • le caratteristiche del piano di ammortamento
  • tutti i costi e le voci di spesa
  • i tempi previsti per la concessione del mutuo
  • il risparmio fiscale di cui si potrà effettivamente beneficiare sulla base della struttura del piano di ammortamento.