Mutuo o affitto: ecco quale soluzione è più vantaggiosa

di Daniele Pace Commenta

Spread the love

Per tutti coloro che non hanno a disposizione grandi risparmi, non è di sicuro il periodo più adatto per andare alla ricerca di un’abitazione in cui risiedere in maniera stabile. I prezzi di acquisto stanno seguendo un trend piuttosto stabile in questo momento, anche se in alcune metropoli, come ad esempio a Milano, sono in leggera salita. I tassi dei mutui fissi sono in forte aumento e gli affitti stanno seguendo la medesima linea.

Per tutti coloro che hanno a disposizione una parte di contanti che basta per coprire una somma pari al 20% rispetto al costo di acquisto di una casa, è chiaro che non c’è molto bisogno di star troppo a valutare se può essere meglio il mutuo oppure conviene puntare sull’affitto. Giusto per fare un esempio, in quel di Milano, per un bilocale che è stato finanziato all’80% del suo prezzo a tasso fisso per 30 anni, il costo mensile è pari al 26.3% in meno in confronto alla spesa prevista per il canone. Prendendo in considerazione un tasso variabile, invece, la base di partenza è una rata di mutuo che è circa del 43% meno costosa.