Mutuo agevolato, come fare la domanda

di Sofia Martini Commenta

157372398Le persone che ora potranno avere l’accesso ai prestiti e mutui agevolati che saranno stanziati grazie allo finanziamento dei 2 miliardi della Cassa depositi e prestiti che daranno l’ opportunità di fornire mutui agevolati per l’acquisto o la ristrutturazione di case, saranno giovani coppie, famiglie con disabili e famiglie numerose.

A rendere possibile che questo nuovo fondo miliardario entrasse in vigore, è stata la convenzione firmata tra Abi e Cdp. Con questa convenzione, le banche potranno stanziare anche il 100% del prezzo del valore di acquisto, per un importo massimo di 250mila euro per l’acquisto di una casa e 100 mila euro per le ristrutturazioni.

Questo accordo presume che le banche possano accordare prodotti sia tasso fisso che a tasso variabile. L’ erogazione dei mutui agevolati andrà in vigore dal prossimo 7 gennaio 2014, ma le domande per le banche saranno fatte già dal 10 dicembre e le famiglie potranno fare domanda alle banche, optando tra i prodotti che l’istituto proporrà.

>Quali sono i mutui più convenienti?
Una nota chiarisce che lo strumento ‘Plafond Casa” è veicolato dalle banche ed è indirizzato allo stanziamento di mutui alle persone fisiche per l’acquisto di immobili ad uso abitativo e per interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica.

In pratica, a usufruire della nuova iniziativa saranno, in via prioritaria, le giovani coppie, le famiglie di cui fa parte un soggetto disabile e le famiglie numerose’.

>Vademecum per la scelta del mutuo ok

La Cassa depositi e prestiti ha attivato dunque un programma di acquisto, per 3 miliardi, di obbligazioni bancarie garantite in cui fanno parte mutui residenziali ed altri titoli emessi per mutui della stessa natura. In particolare la Cassa depositi e prestiti, per mezzo delle banche metterà a disposizione 5 miliardi di euro per favorire la ripresa del settore immobiliare residenziale.