Mutui prima casa: nuovo bando in Sardegna

di Fil Commenta

E’ prevista entro il mese di settembre, in Sardegna, la pubblicazione del bando pubblico per avere accesso al mutuo regionale per l’acquisto della prima casa con tutte le nuove disposizioni che sono state approvate di recente. A darne notizia è stata proprio l’Amministrazione della Regione Sardegna dopo che ieri, a Cagliari, c’è stato un incontro tra Sebastiano Sannitu, Assessore ai Lavori Pubblici, ed i vari rappresentanti delle banche al fine di mettere a punto quelle che saranno le nuove modalità operative di accesso ai mutui regionali non solo per acquisto, ma anche per la costruzione e la ristrutturazione di prime case ad uso residenziale. Al riguardo proprio l’Assessore Sannitu, in accordo con quanto riportato dal sito Internet della Regione Sardegna, ha messo in evidenza come il nuovo bando da un lato garantirà una maggiore attenzione alle giovani coppie, e dall’altro permetterà altresì una maggiore facilità nell’accesso ai contributi stanziati per i mutui sulla prima casa ad uso abitativo.

Con i fondi messi sul piatto dalla Regione Sardegna, sarà possibile con il nuovo bando la stipula di mutui prima casa con un abbattimento fino al 70% degli interessi bancari a fronte di un importo mutuato non superiore ai 120 mila euro. Oppure, sempre in accordo con quanto riferisce la Regione Sardegna, si potrà fruire di un contributo a fondo perduto per la stipula del mutuo prima casa pari a 10 mila euro unitamente ad un abbattimento, sugli altri 110 mila euro massimi di finanziamento ipotecario, degli interessi bancari nella misura fino al 50%.

In questo modo anche le fasce più deboli della popolazione residente nella Regione Sardegna potranno sfruttare questa opportunità per andare finalmente a coronare il sogno dell’acquisto della prima casa ad uso residenziale potendosi sobbarcare minori oneri rispetto allo stesso mutuo sottoscritto sempre attraverso il canale bancario, ma senza la possibilità di poter fruire del contributo pubblico.