Mutui e prestiti: attenzione ai foglietti informativi

di Fil Commenta

Su alcuni siti Internet di diversi operatori sono venuti meno i foglietti informativi, che non si trovano più online a disposizione per la visione da parte dei consumatori. A denunciarlo è Altroconsumo nel precisare al riguardo quindi, come in materia di credito al consumo manchi sul Web, ed in alcuni portali del credito, quella che è l’informativa contrattuale legata ai finanziamenti. E allora, come si può entrare in possesso di tale informativa e, quindi, leggerla e decidere o meno se stipulare il prodotto? Ebbene, per questi siti Internet di banche ed operatori finanziari l’unica via percorribile è quella di recarsi presso le sede, filiali o agenzie, e farsene rilasciare una copia cartacea. Di riflesso Altroconsumo ha apertamente invitato la Banca d’Italia ad intervenire affinché venga garantita maggiore trasparenza in campo bancario a tutti gli utenti.

Quando si stipula un mutuo, un finanziamento o un prestito, l’informativa precontrattuale non solo è importante e fondamentale acquisirla, ma occorre anche che questa sia quanto più possibile esauriente e completa. Il tutto, sottolinea Altroconsumo, considerando che internet è l’unico mezzo per conoscere le condizioni contrattuali in ogni momento prima della stipula.

Acquisita l’informativa precontrattuale, è sempre bene che, a parità di richieste, il consumatore faccia sempre dei confronti con proposte similari offerte e proposte da più istituti di credito. Questo al fine di andare a trovare il finanziamento ipotecario, il prestito o il finanziamento non solo più conveniente, ma anche in linea con le proprie capacità di spesa e di risparmio nel medio e nel lungo periodo. Altrimenti poi certe scelte sbagliate, pensando ad esempio ad un mutuo che impegna il consumatore per parecchi anni, si rischia di pagarle care. E prima di apporre le firme sul contratto, è sempre bene leggerne attentamente il contenuto, e ad ogni minimo dubbio chiedere informazioni, spiegazioni e chiarimenti.