Mutui: attenzione ai tassi di mora

di Redazione Commenta

Quando si accende un mutuo, una delle cose cui fare attenzione, è il tasso d’interesse applicato dall’istituto di credito. Il problema, infatti, è che in un periodo molto complesso, è facile che le banche alzino il costo dei finanziamenti. Il mutuo può costare di più, ma non troppo di più altrimenti si arriva al tasso d’usura che è vietato dalla legge. Ecco perchè occorre fare attenzione. In genere al momento della stipula del contratto o meglio al momento del rogito, le banche devono esporre un cartello con i tassi di usura aggiornati per il trimestre in corso.

Tramite un’indagine delle Iene, la trasmissione televisiva che propone interessanti indagini giornalistiche, veniamo a scoprire che bisogna porre molta attenzione anche ai tassi di mora applicati sui mutui. Si possono infatti pagare delle more troppo consistenti per un ritardo nei pagamenti.

Come si devono tutelare dunque i creditori? In primo luogo evitando di pensare che si tratta di un errore in buona fede delle banche. Molti mutui, in apparenza, sembrano del tutto regolari e ai clienti offrono un tasso d’interesse assolutamente corretto, anche più basso della norma. Poi però il tasso di mora applicato a chi paga in ritardo è rasente l’usura.