Proteggere il mutuo con un’assicurazione

di Redazione Commenta

Di norma quando ci si reca in banca per stipulare un mutuo per la prima casa, il futuro contraente ritiene di avere un reddito sufficiente ed uno stile di vita tale da poter far fronte mensilmente al pagamento delle rate. Purtroppo, per i successivi dieci, quindici, venti o più anni non c’è certezza di poter avere un reddito costante per tante ragioni e per ovvi motivi. La conseguenza di tutto ciò è che, ad esempio, la crisi degli ultimi due anni in Italia ha letteralmente spiazzato milioni di famiglie a causa della perdita del posto di lavoro o della cassa integrazione. I redditi sono di conseguenza scesi e, contestualmente, pagare la rata del mutuo è via via diventato inaspettatamente più difficile rispetto ai primi anni dalla stipula quando invece in famiglia si stava bene. Anche in materia di mutui prevenire è meglio che curare, ragion per cui quando si stipula un finanziamento immobiliare per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di una casa, è bene pensare se sia il caso di proteggersi associando al mutuo la stipula di coperture assicurative aggiuntive.

Oltre alla polizza obbligatoria su incendio e scoppio dell’immobile, infatti, oramai praticamente tutte le banche in Italia propongono assicurazioni caso vita temporaneo o definitivo che garantiscono il rimborso delle rate anche quando il mutuatario o i mutuatari sono in difficoltà, e si mantengono altresì i benefici legati alle detrazioni fiscali.

Nello specifico, si può stipulare un’assicurazione che copre il caso di decesso o invalidità permanente del mutuatario: in questo caso, a fronte di un massimale, la polizza permette la copertura del pagamento delle rate residue del piano di ammortamento. Allo stesso modo, nel caso in cui il mutuatario rimane oggetto di infortunio che provoca inabilità temporanea, ricovero ospedaliero, o perdita del posto di lavoro, è possibile coprirsi con la polizza che garantisce per un periodo di tempo massimo, che di norma è pari ad un anno, il pagamento delle rate mensili.