Mutui fino al 100% nella Regione Friuli Venezia Giulia

di Fil Commenta

Finanziamenti ipotecari con importi erogabili non fino all’80% del valore dell’immobile, come avviene di norma attraverso il canale bancario, ma fino al 100%. Questo succede nel Friuli Venezia Giulia dove l’Amministrazione regionale proprio oggi, venerdì 25 febbraio 2011, ha reso noto che su proposta di Riccardo Riccardi, Assessore ai Lavori Pubblici, la Giunta ha approvato una convenzione aggiuntiva inerente proprio le agevolazioni sui mutui. Trattasi, nel dettaglio, di una convenzione che si aggiunge a quella che è stata sottoscritta con la Banca Mediocredito FVG nel 2002; l’obiettivo dell’Amministrazione regionale è quello di andare a riavviare per i mutui casa il canale agevolativo che, grazie al supporto delle garanzie integrative, permetta di stipulare mutui sull’intero valore dell’unità immobiliare da acquistare. Le garanzie aggiuntive concesse, nell’ambito della stipula di finanziamenti ipotecari sottoscritti dal cliente con la Banca, sono quelle con finalità di prima casa non solo per l’acquisto, ma anche per ristrutturazione o costruzione immobiliare.

In accordo con quanto riporta il sito Internet della Regione Friuli Venezia Giulia, a fronte di un mutuo prima casa che, comunque, non può superare i 212.500 euro, la Regione interviene con le garanzie sul mutuo 100% per la parte eccedente l’80%. In questo modo possono accedere all’acquisto, costruzione o ristrutturazione di una prima casa ad uso residenziale anche quelle famiglie che, pur avendo le credenziali per accedere ad un mutuo, non hanno a disposizione quel 20% di liquidità per poter comprare l’immobile con un mutuo “classico” fino all’80% del valore dell’operazione.

In merito alle garanzie concesse sulla quota di importo mutuato eccedente l’80%, la Regione Friuli Venezia Giulia fa presente come l’agevolazione risulti essere cumulabile con ogni ed eventuale altra agevolazione a carattere sia nazionale, sia regionale. A breve, per l’accesso alla misura agevolativa, in accordo con quanto dichiarato dall’Assessore regionale Riccardi, le famiglie per richiedere il mutuo 100% potranno recarsi presso le Banche convenzionate.