Surroga mutuo: cambiare banca senza penali

di Redazione 1

Il nostro mutuo non ci soddisfa più. E a dire il vero neanche la nostra banca. Abbiamo trovato una banca che ci permette di risparmiare sulle rate e abbiamo deciso di abbandonare l’istituto attuale. Cosa ne consegue. l’operazione che porteremo a termine si chiama surroga o surrogazione del mutuo. Nello specifico é un’operazione con la quale si sposta il mutuo presso una banca differente per accedere a migliori condizioni. In sostanza si accende un nuovo mutuo utilizzando l’ipoteca originaria di quello vecchio.

Cosa facciamo in pratica? Dobbiamo richiedere in forma scritta alla nuova banca (detta anche banca subentrante) di acquisire dalla banca originaria l’importo esatto del debito residuo, concordando allo stesso tempo una possibile data possibile per formalizzare l’operazione. La nuova banca quindi comunica alla banca originaria la data di formalizzazione dell’operazione di surroga richiedendole anche l’importo del debito residuo del cliente a quella data.

La nostra attuale banca originaria comunica alla nuova banca l’entità del debito residuo del cliente entro 10 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta e conferma, suo malgrado (perchè comunque va a perdere un cliente) la data di formalizzazione dell’operazione.

La surrogazione non richiede consenso del precedente creditore ed è nulla ogni clausola che la impedisca o la renda onerosa. Lo conferma il D.L. “Bersani Bis“. Ciò significa che grazie alla surroga possiamo cambiare il nostro vecchio mutuo a costo zero e risparmiare, sostituendolo con un nuovo mutuo meno oneroso. Con la surrogazione si consente al debitore di sostituire il creditore iniziale, senza necessità di consenso di quest’ultimo, previo il pagamento del debito (art. 1202 del codice civile).

Infine, mentre in passato la sostituzione implicava la cancellazione della vecchia ipoteca e l’iscrizione di una nuova, quest’operazione può essere ora realizzata mediante un contratto di surrogazione del mutuo originario. L’operazione avverrà senza spese di sorta, neanche quelle relative all’atto notarile.

I commenti sono disabilitati.