Mutuo ristrutturazione a tasso misto da Poste Italiane

di Roberto Commenta

Il mutuo ristrutturazione a tasso misto, di Poste Italiane, è un finanziamento con il quale il cliente delle agenzie postali potrà coprire fino al 100 il costo delle spese di ristrutturazione da eseguire, come indicazione da preventivo, purchè non superino il limite del 40% del valore commerciale dell’immobile, calcolato sulla base di una apposita perizia tecnica che verrà compiuta in sede di istruttoria della domanda di finanziamento.

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto del mutuo ristrutturazione sarà “misto”: in altri termini, il cliente di Poste Italiane potrà scegliere se partire con la restituzione del capitale mediante applicazione del tasso fisso o variabile, e scegliere se confermare la stessa forma tecnica, o passare a quella alternativa, al termine di periodi di tempo indicativamente pari a 2, 5 o 10 anni, sulla base delle opzioni preferite dal cliente.

Altre condizioni economiche relative al prodotto fanno riferimento a uno spread applicato sul tasso base pari a 1,95 punti percentuali, a spesa di istruttoria pari a 300 euro, e spese di perizia percepite in egual misura. Non risultano invece applicate altre commissioni accessorie come, ad esempio, quelle relative alla gestione della pratica, o ancora quelle relative all’incasso di ogni singola rata del piano di ammortamento.

A proposito di piano di ammortamento, ricordiamo come questo possa estendersi fino a un massimo di 30 anni, con un minimo di 5 anni, e scadenze intermedie per 10, 15, 20 o 25 anni. In qualsiasi momento, inoltre, il cliente di Poste Italiane potrà procedere nell’estinzione anticipata del debito residuo, anche per importi parziali rispetto al totale, e senza pagamento di alcuna penale per la cessazione del rapporto prima della naturale scadenza.

In tutte le filiali dell’istituto di credito, e sul sito internet della banca, sono a disposizione i fogli informativi di prodotto, con maggiori dettagli sulle condizioni applicate. Vi consigliamo di consultarli prima di sottoscrivere il servizio oggetto di questo post.