Mutuo ipotecario per sette italiani su dieci

di Redazione Commenta

Oltre sette italiani su dieci, per l’esattezza il 70,6%, quando devono comprare la casa come modalità di finanziamento scelgono il mutuo ipotecario. A farlo presente, citando un’ultimissima indagine congiunturale a cura di Tecnoborsa e della Banca d’Italia, è stato il portale di comparazione online Supermoney.eu in un contesto che, dal fronte immobiliare, è comunque caratterizzato da segnali di debolezza e di incertezza che si sono manifestati nei primi mesi dell’anno 2011. In particolare, nel primo trimestre del corrente anno è aumentata la percentuale di quegli agenti immobiliari che hanno rilevato, o quantomeno avvertono, una diminuzione dei prezzi degli immobili; così come di riflesso è scesa la percentuale di agenti immobiliari che percepisce un aumento delle quotazioni delle case.

Nel Q1 2011, rispetto agli ultimi mesi del 2010, c’è stato anche un calo delle compravendite nonostante prezzi in moderato calo e, quindi, potenzialmente più appetibili per i compratori. Non a caso il mercato immobiliare in questo momento continua ad essere caratterizzato da una situazione di squilibrio tra la domanda e l’offerta che, in certi casi, porta spesso il venditore a non vendere piuttosto che concedere corposi sconti al fine di cedere l’asset. Secondo quanto riportato da Supermoney.eu, citando l’indagine congiunturale a cura di Tecnoborsa e della Banca d’Italia, le maggiori difficoltà a livello geografico per l’immobiliare si registrano nel Centro Italia, ed in misura minore nelle Regioni meridionali.

E se per comprare casa ci possono essere quindi difficoltà, il compratore deve poi allo stesso modo fare molta ma molta attenzione alla scelta del mutuo ipotecario. Occorre guardare chiaramente a quei prodotti che, a parità di tutte le altre condizioni, offrono i costi accessori più bassi. Ma l’attenzione deve essere riposta anche sulla tipologia di tasso fisso o variabile, in modo che questa sia in linea con le proprie esigenze e capacità di spesa e di risparmio.