Mutuo Giovani a tasso fisso da Intesa Sanpaolo

di Roberto Commenta

Il Mutuo Giovani a tasso fisso di Intesa Sanpaolo è – come intuibile dal nome di questo prodotto creditizio – un finanziamento immobiliare che permetterà alla clientela più giovane dell’istituto di credito (quella che ha un’età anagrafica inferiore ai 35 anni) di poter effettuare l’operazione di acquisto della propria prima casa, restituendo il capitale (maggiorato delle quote interessi) all’interno di un piano di ammortamento composto da rate di importo costante.

Il finanziamento a tasso fisso di Intesa Sanpaolo potrà essere erogato attraverso la presentazione di documentazione “flessibile”: a poter divenire beneficiari di questo intervento creditizio da parte della banca sono infatti anche le persone che sono titolari di un contratto di lavoro atipico, purchè dimostrino di aver lavorato almeno 18 mesi negli ultimi 24 mesi, e siano in possesso di un contratto di lavoro regolare con scadenza residua di almeno 6 mesi.

Queste persone potranno pertanto avere accesso a un finanziamento dell’importo complessivo pari al massimo all’80% del valore di acquisto della prima casa, restituendo il montante (cioè, il capitale maggiorato delle quote interessi) all’interno di un piano di ammortamento che potrà estendersi anche fino a un massimo di 30 anni (con possibile estinzione anticipata del debito residuo in qualsiasi momento e senza pagamento di alcuna penale).

Il finanziamento risulterà altresì abbinabile a una serie di coperture assicurative che tuteleranno non solamente l’immobile contro i principali rischi di incendio e di scoppio, ma anche il mutuatario contro le potenziali perdite di capacità di rimborsare il mutuo nei modi e nei termini stabiliti dalle condizioni di contratto.

In tutte le filiali dell’istituto di credito, e sul sito internet della banca, sono a disposizione i fogli informativi di prodotto, con maggiori dettagli sulle condizioni applicate. Vi consigliamo di consultarli prima di sottoscrivere il servizio oggetto di questo post.