Mutui: Istat, aggiornamento terzo trimestre 2010

di Redazione Commenta

Nel terzo trimestre dello scorso anno in Italia, in base ai dati sugli atti notarili, sono stati stipulati complessivamente 171.689 mutui, con un calo dell’1,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ovverosia rispetto al terzo trimestre del 2009. A rilevarlo con un Rapporto è stato l’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, precisando al riguardo come su un totale di 171.689 mutui stipulati, il 59,4%, pari a 101.973, siano stati stipulati attraverso la costituzione di ipoteca immobiliare; il restante 40,6%, invece, pari a 69.716 mutui, è stato stipulato senza la costituzione di ipoteca immobiliare. A fronte di un calo complessivo dell’1,9%, come sopra indicato, i mutui con ipoteca sono scesi in termini numerici dell’1,7%, mentre quelli non garantiti dall’ipoteca immobiliare sono calati del 2,2%. L’Istat ha inoltre fornito i dati sui primi nove mesi del 2010, caratterizzati da 561.922 mutui stipulati rispetto ai 535.473 stipulati nel periodo gennaio-settembre 2010; quindi, il saldo, anno su anno, è positivo con una crescita pari al 4,9%.

Per quel che riguarda i soli mutui senza costituzione di ipoteca immobiliare, a livello geografico l’Istat ha rilevato cali sotto la media sia nel Sud, sia nel Nord-ovest del nostro Paese; è di poco superiore alla media, con un -2,5%, il calo delle stipule di mutui senza costituzione di ipoteca immobiliare nelle Isole, mentre nel Nord-est, con un -6,9%, la flessione è stata particolarmente accentuata; solo al Centro, con un +0,7%, le stipule di mutui senza costituzione di ipoteca immobiliare hanno fatto registrare un andamento positivo e, quindi, in controtendenza rispetto al dato nazionale.

Diverso a livello geografico è invece il quadro per le stipule di mutui garantiti da costituzione di ipoteca immobiliare. Se infatti nel Nord-ovest l’andamento è in controdentenza con un +2,3%, nelle Isole e nel Nord-est d’Italia la discesa è stata accentuata e pari, rispettivamente, al 5,4% ed al 5,1%, così come al Sud la discesa è stata del 3,5%; moderato è stato invece, con un -0,6%, il calo anno su anno delle stipule di mutui garantiti da costituzione di ipoteca immobiliare al Centro.