Mutui: i giovani non li richiedono

di Redazione Commenta

I giovani che sono i maggiori destinatari di sconti ed agevolazioni da parte degli istituti di credito e degli enti territoriali, in realtà, non richiedono tanti mutui quanti s’immagina. Anzi, non rappresentano che una minoranza. Il report di Casa.it.

Il portale Casa.it ha cercato di capire chi sono i destinatari delle agevolazioni dei mutui per i giovani, un modo per dire che nonostante l’offerta degli istituti di credito, alla fine, i giovani veramente interessati ai prodotti creditizi sono pochi, o comunque sono un numero ridotto quelli che passano dai sogni alla realtà avviando una pratica.

Il report in questione dice che si considerano i ragazzi tra 25 e 30 anni si scopre che rappresentano soltanto il 20 per cento dei richiedenti un mutuo. Mentre se si considera la fascia dei più giovani ancora, quelli di età compresa tra 18 e 25 anni, allora la percentuale scende fino al 7 per cento.

I giovani, però, sognano ancora e anzi, uno su tre ritiene di voler comprare casa e mettere su famiglia, considera l’investimento nel mattone un’opportunità da non perdere. Allora cosa blocca il passaggio dal sogno alla realtà? In primo luogo l’instabilità lavorativa che non è garanzia della capacità effettiva di rimborso e poi i costi ancora troppo elevati dei finanziamenti.