Immobiliare: si torna a comprare casa?

di Sofia Martini Commenta

Comprare una casa è un desiderio condiviso da tantissimi cittadini di tutto il mondo. Si tratta di un investimento per il futuro che soprattutto gli italiani considerano cruciale. Un’analisi di Immobilare.it fa il punto della situazione. In una situazione di crisi in cui il lavoro scarseggia e si spera nella moratoria dei mutui, parlare di ripartenza del mercato immobiliare, sembra quasi fuori luogo, invece una ricerca di Immobiliare.it dimostra che sta tornando la fiducia nel mattone.

Il campione della ricerca è costituito da circa 12 mila utenti che negli ultimi tre mesi hanno pubblicato online un annuncio immobiliare, oppure hanno fatto una ricerca per una casa. Il risultato è che moltissimi italiani hanno ripreso a cercare casa soprattutto nel primo trimestre del 2013.

Insomma è in aumento la propensione all’acquisto dell’immobile che ha superato la soglia psicologica del 50 per cento registrata nel 2012 per portarsi al 55 per cento del 2013. Peccato che molti, oggi, ritengano che non sia ancora arrivato il momento giusto di vendere casa: il 72 per cento degli intervistati. 

In aumento anche il numero dei cittadini che vogliono rimandare l’acquisto almeno di un anno. I cosiddetti attendisti sono il 25,2 per cento e sono aumentati del 7 per cento. La convinzione di moltissimi di questi intervistati è che in un anno i prezzi degli immobili subiranno un’ulteriore flessione.