Vademecum per la scelta del mutuo ok – II

di Redazione Commenta

In un post pubblicato prima di questo abbiamo raccolto, come in una sorta di vademecum per la scelta del mutuo,  tutte le operazioni e le attività che sarebbe consigliabile eseguire tra la decisione della stipula di un mutuo e la firma definitiva del contratto. 

Vademecum per la scelta del mutuo ok

In questo post, quindi, continueremo il discorso iniziato, andando a descrivere tutte quelle operazioni che sarebbe opportuno compiere quando dalla fase di scelta si passa alla fase decisiva per la stipula e la firma del contratto.

Che cos’è il rent to buy o affitto con riscatto

Vademecum per la scelta del mutuo ok – II

Dopo aver confrontato le diverse soluzioni presenti sul mercato sulla base del TAEG e dopo aver selezionato una rosa di offerte e di intermediari e richiesto a questi ultimi una proposta personalizzata, coloro che si accingono a stipulare un mutuo devono ricordarsi di:

  • esaminare le diverse offerte tenendo conto del tasso e delle diverse spese – come le imposte e le spese notarili
  • valutare se i tempi per la concessione del mutuo sono compatibili con i tempi necessari per l’acquisto della casa
  • esaminare attentamente il piano di ammortamento, anche in relazione al risparmio fiscale ottenibile anno per anno
  • controllare che le condizioni presentate nell’offerta non siano sfavorevoli rispetto a quelle inserite all’interno del Foglio Informativo
  • verificare che il tasso applicato non sia un tasso usurario
  • compiere la propria scelta e preparare la documentazione che l’intermediario ha indicato
  • farsi dare una copia del contratto da leggere con calma prima di apporre la propria firma.

Solo ora è consigliabile firmare.