Tasso misto e sicuro: offerta BNL

di Sofia Martini Commenta

La flessione dell’Euribor ha rinverdito la passione per i mutui a tasso variabile. Le banche osservano con gusto i consumatori precipitarsi verso i prodotti che sono indicizzati con il tasso europeo di riferimento.

Ma mantenendo un occhio all’orizzonte, forse sarebbe il caso di prediligere i mutui a tasso misto.

mutui a tasso misto rappresentano al momento i prodotti finanziari meno conosciuti ma più sicuri. Il fatto è che nonostante il variabile puro abbia rate molto basse in questo periodo storico, c’è sempre lo spettro di una crisi economica all’orizzonte.

Avere la certezza che la rata non possa salire più di un tot, mette al riparo le famiglie da spiacevoli conseguenze. Tra i prodotti a tasso misto più interessanti c’è sicuramente quello della BNL. La Banca Nazionale del Lavoro offre il famoso 2 in 1 che permette ai mutuatari di giocare sulla convenienza dei tassi variabili oggi e mettersi al sicuro con il fisso se un domani l’altalena dell’Euribor spingerà l’indice verso l’alto.

Il mutuo BNL 2 in 1 prevede che si paghino le prime 24 rate calcolandole sull’Euribor a 1 mese che oggi è prossimo allo 0,41% (cui occorre aggiungere lo spread). Il resto del mutuo sarà invece corrisposto con un tasso fisso del 6,35% e un Taeg del 6,08%.

In tasso annuale effettivo globale è più basso del tasso finito perché comprende anche la parte rimborsata a tasso variabile.