Affitto o mutuo? Ecco la soluzione più conveniente nel 2021

di Daniele Pace Commenta

Spesso e volentieri si tratta di una questione che tiene tante famiglie sulle spine. Meglio puntare sull’affitto o mutuo? Capita di farsi questa domanda nel momento in cui si ha intenzione di traslocare in un nuovo appartamento. Al giorno d’oggi, la scelta di optare per un mutuo casa pare essere senz’altro molto conveniente, anche per via del fatto che gli interessi si trovano ancora ai minimi storici.

Crescendo, è abbastanza facile intuire, come ci sia sempre più intensa l’esigenza di poter disporre di una casa tutta per sè. I giovani, quindi, cercano sempre più autonomia, a maggior ragione quando hanno intenzione di creare le basi per la formazione di una nuova famiglia. In questi casi, è chiaro che la domanda che circola più spesso è quella che riguarda la scelta tra l’affitto oppure l’acquisto di un appartamento.

Se si dovesse scegliere l’acquisto di una casa, è chiaro che si dovrà provvedere ad accendere un mutuo che, in questo particolare periodo storico, si può considerare anche una soluzione particolarmente vantaggiosa, visto che i tassi di interesse si trovano ancora una volta ai minimi storici. In modo particolare, tutti coloro che optano per un mutuo a tasso fisso, ha il vantaggio di non doversi preoccupare per l’intera durata del finanziamento, dal momento che le rate non subiranno modifiche per colpa delle oscillazioni che caratterizzano i mercati finanziari. Quindi, è praticamente impossibile dover affrontare delle sorprese negative.

La locazione, d’altro canto, si può considerare una soluzione che porta con sé un numero di limitazioni decisamente inferiore, visto che esistono molti meno vincoli e c’è la possibilità di decidere di cambiare appartamento in base alle proprie esigenze, ma in ogni caso sarà necessario provvedere al pagamento di canoni mensili che non in tutti i casi sono contenuti, in modo particolare quando si vive nelle città più grandi. Non solo, dal momento che piuttosto di frequente possono sorgere anche delle difficoltà e incomprensioni con il proprietario di casa, anche in relazione al fatto di dover portare a termine dei lavori. A tutti questi aspetti critici, ecco che spesso si aggiunge la preoccupazione di ricevere uno sfratto.

In questo periodo, come detto in precedenza, proprio per via del fatto che i tassi sono veramente bassi, la cosa miglior da fare è quella di optare per l’accensione di un mutuo. Un investimento per una casa di proprietà che, un giorno, potrà essere lasciata a figli e nipoti.